Teatro Arena del Sole

Via Indipendenza, 44 - Bologna (Bo) Emilia Romagna
Telefono: 051/2910911
Fax: 051/239588
e-mail: info@arenadelsole.it
URL: www.arenadelsole.it

L'Arena del Sole, luogo dato agli spettacoli diurni, secondo l'iscrizione che ne sovrasta l'ingresso, venne inaugurata il 5 luglio 1810. Costruita per iniziativa di Pietro Bonini, commerciante di pellame, come teatro all'aperto in muratura, sorgeva nell'area del cinquecentesco convento delle monache Domenicane di S. Maria Maddalena, abbandonato in seguito alla soppressione delle corporazioni religiose durante l'occupazione napoleonica di Bologna. Ancora oggi permangono alcune parti originarie dell'antico convento, quali il chiostro, utilizzato durante l'estate per iniziative spettacolari. La sua architettura era di ispirazione neoclassica, antagonista a quella barocca ritenuta classista, in applicazione dell'ideologia giacobina che assegnava al teatro un ruolo cruciale nell'educazione culturale e politica del popolo.

Per tutto l'Ottocento e per la prima parte del Novecento l'Arena fu meta ambita dalle grandi compagnie durante il periodo che da Pasqua arrivava alla fine di settembre.Per citare solo alcuni tra i grandi interpreti che ne hanno calcato il palcoscenico: Tommaso Salvini, Eleonora Duse, Giovanni Emanuel, Irma Gramatica, Ermete Zacconi, Ermete Novelli, Ruggero Ruggeri, Dina Galli, Virginia Marini, Lyda Borelli, Ettore Petrolini, Maria Melato, Paola Borboni, Marta Abba, Renzo Ricci. A partire dal 1916 il teatro si dotò di coperture smontabili, via via sempre più perfezionate, che permisero lo svolgimento di una programmazione invernale, anche cinematografica. La proiezione di film si intensificò negli anni 30, avvisaglia di quella drastica trasformazione del teatro in cinema nel 1949.Nel 1984 il Comune di Bologna acquista l'immobile. Il teatro ospita provvisoriamente due stagioni teatrali, 1984/85 e 1985/86, sotto la direzione artistica di Yuri Lyubimov, e poi, dal 1986, grazie all'impegno del Comune stesso e della Regione Emilia Romagna, ha inizio la radicale ristrutturazione che lo ha portato nel 1995 a rinascere a nuova vita sotto la direzione di Nuova Scena - Teatro Stabile di Bologna: da quella Nuova Scena ha prodotto circa 70 allestimenti e ospitato circa 1000 spettacoli per un totale di oltre 1 milione 500 mila spettatori.
 

Come arrivare:



Visualizzazione ingrandita della mappa

Pagina precedente