Teatro Municipale Romolo Valli

Il Teatro Municipale intitolato a Romolo Valli è il principale teatro di Reggio Emilia ed è il classico teatro dell’opera all’italiana. Inaugurato nel 1857, in esso si svolgono principalmente le stagioni d’Opera, di Concerti e di Musical.

Il maestoso complesso del Teatro, circondato dai giardini pubblici, caratterizza il centro della città. E' nello spazio urbano occupato dall'antica cittadella e copre un'area di 3.890 mq.

Teatro Municipale Romolo Valli

La sala, con pianta a ferro di cavallo, quattro ordini di palchi e un loggione, ha la capienza di 1.150 persone. Nel 1999 il restauro filologico della sala ha riportato alla luce gli stucchi parietali originali; negli anni successivi nuovi interventi hanno dotato la sala di impianto di climatizzazione, consentendo con ciò di prolungare l'attività nei mesi estivi. I restauri pittorici hanno interessato anche le sale del ridotto ove sono state riportate alla luce le decorazioni originarie. Dopo il restauro delle 28 statue poste sulla sommità del Teatro tra il 1995 e il 1999, nel 2003 è stata la volta della facciata, ripulita, restaurata e illuminata con un nuovo progetto di illuminazione.

L'attività del Teatro Municipale Valli è possibile anche grazie al potenziamento e all'ammodernamento delle attrezzature tecniche di palcoscenico, sullo standard dei maggiori teatri europei, e all'assidua cura posta nella conservazione e nel completo recupero degli spazi, che consentono al Teatro Valli di funzionare come contenitore multiplo: dal ridotto, che ospita esposizioni, conferenze, convegni, a un'ampia superficie di spazi di servizio, in parte assegnata ai locali dell'Archivio-biblioteca, dotato di sale per la consultazione singola e di gruppo delle migliaia di documenti audiovisivi, sonori, fotografici e cartacei e di sale climatizzate per i depositi.

La biblioteca, specializzata in musica e spettacolo, ha un patrimonio di 7000 volumi, 1500 libretti d'opera e una sezione con partiture e spartiti riguardanti, in particolare, il repertorio per quartetti d'archi. Comprende anche un'emeroteca con circa 40 riviste e periodici di teatro, danza, musica e scenografia, italiani e stranieri. C'è anche la discoteca e nastroteca "Agosti", raccolta storica tra le più consistenti in Italia nel campo dell'opera in musica, frutto di una donazione privata, che comprende: opere complete e selezioni, dischi a 78 giri, recitals a 33 giri, opere complete su nastro e CD, con oltre 650 CD di recente acquisizione.

EVENTI IN PROGRAMMA
Evento Inizio Fine
Quartetto Jerusalem
Musica classica
12/12/17 12/12/17

Come arrivare:
situato in centro storico è raggiungibile a piedi parcheggiando all'ex caserma Zucchi e percorrendo Viale Allegri. Dalla stazione FFSS è raggiungibile con gli autobus diretti in centro storico.



Centocittà

Centocittà offre informazioni sullo shopping, sui migliori negozi, sul tempo libero e gli eventi, ma anche sulle tradizioni, sul lavoro e su tutto ciò che può essere utile per vivere le città italiane.