Arkap

Arkap, anagramma di Parka, è un brand italiano di capispalla prodotto dalla società Super di Parma, nato dall’interazione delle competenze dei due soci, Mattia Rossi, Art director e Niky Giambertone, Commercial director. Arkap ha conquistato da subito le vetrine di tutti i migliori negozi negozi italiani.

È un brand monoprodotto caratterizzato da un capospalla unisex, in 6 varianti di colore, in canvas lavato, con un dettaglio bello, evidente e di buon giusto: un cappuccio a contrasto, staccabile e reversibile, in maglia di lana foderato in canvas stampato.

Il parka negli anni ’50  è il simbolo della corrente giovanile mod “modernism” in riferimento alla passione per il modern-jazz londinese. Questi giovani d’élite indossavano il giubbotto come lo portavano i militari americani della seconda guerra mondiale, con coda di rondine e cappuccio.

Negli anni ’70 è passato per le mani degli anarchici insurrezionalisti, per poi conquistare, negli anni ’90 un’altra generazione: quella ribelle, quella delle all-star e dei jeans sbiaditi, quella grunge insomma.

Da quando nel 2003 kate moss si è fatta fotografare con il parka, apparendo anche poi nel 2008 con in testa il cappuccio sulla copertina di vogue, questo capo icona è tornato alla ribalta; ma in realtà per lui il sipario non era mai calato e il suo appeal non lo aveva mai perduto.

Non c’è persona o generazione che non ritrovi un pezzo di sé in questo lungo e caldo giaccone. simbolo di élite come di gioventù ribelle, di ragazzi dal look pulito come di gruppi rock e anticonformisti, il parka non solo è multitasking, ma è soprattutto multistyle-mood. Anche per questo, o forse proprio per questo, è e sarà un capo intramontabile tanto da farcene celebrare la fede attraverso un motto: "in parka we trust".

Prodotti/servizi: Capispalla, parka.

Sito web: www.arkap.it

Negozi che vendono abbigliamento Arkap. Parka e capispalla.

Galgano

Vedi la scheda di  Galgano

Via Aldo Moro, 39 - Melfi (Pz) Basilicata




Centocittà

Centocittà offre informazioni sullo shopping, sui migliori negozi, sul tempo libero e gli eventi, ma anche sulle tradizioni, sul lavoro e su tutto ciò che può essere utile per vivere le città italiane.